storia d’Italia

0

IL MARTIRIO VENETO SOTTO IL REGNO D’ITALIA NAPOLEONICO, TASSE E GHIGLIOTTINA.

NEL 1809 inizia la rivolta delle province venete causata dalla politica di rapina napoleonica, atta ad alimentare con tasse esose e leva forzata, le guerre che la Francia doveva sostenere in Europa. Riporto un brano del vecchio articolo di Andrea...

0

SAN MARCO NON HA MAI FATTO GUERRA ALLA STORIA, ALTRI SI.. A VERONA RITORNA IL LEONE.

Di Luigi Tomaz. Il leone stilita che svetta sulla colonna di piazza delle Erbe a Verona, abbattuto dalla Municipalità nettamente minoritaria nel 1797, sotto il dominio dei Francesi, è stato ricostruito in anni che i veronesi hanno ormai dimenticato e...

0

1797: VENETI IMBELLI? NON ERA PROPRIO COSI’

Un interessante panorama del mondo veneto dal punto di vista militare dopo la caduta di Venezia. Molti Veneti, privi ormai della propria Patria, dimostrarono i loro talenti nell’arte della guerra (come si diceva allora) servendo altre bandiere.  Ce ne dà...

0

LO STATO VENETO INDIPENDENTE, FEDERALISTA, REPUBBLICANO DOVEVA SPARIRE

Il 1500 segna il trionfo della Serenissima, che resiste all’intera Europa coalizzata contro le sue istituzioni – federali e repubblicane, quindi rivoluzionarie – non riconducibili agli schemi monarchici e feudali allora imperanti, e si regge sul consenso e non sulla...

0

IL MONDO PROTESTANTE, E LA MARCIA IN PIU’ CHE COINVOLSE IL NORD

SI FA FATICA A DIFENDERE LA CONTRORIFORMA del concilio di Trento che affossò ogni spirito di ricerca e iniziativa del mondo cattolico dell’Europa del sud, sottoposto a mille limiti e censure nel pensiero libero e quindi anche nel progresso civile....

0

TEMPI DURI! VENEZIA METTE ALL’ASTA LE CARICHE PER FINANZIARE L’ALVIANO

Tempi durissimi quelli intorno al 1515. Guerra totale per recuperare il bergamasco e il resto della Lombardia ex veneta ma Venezia per recuperare “schei” mette all’asta le cariche suscitando lo scandalo di qualcuno… Il 24 agosto 1515 in Maggior Consiglio...

0

I MESTIERI ANTICHI DEI PADOVANI, E LA DEMOCRAZIA DIRETTA.

Attraverso le ‘fraglie’, le associazioni di categoria, a Padova come in tutto il Nord, si era abituati ad esercitare un controllo sul potere politico. I suoi rappresentanti, liberamente eletti, affiancavano i maggiorenti nel governo della città. E Padova, non diversamente...