Terraferma Veneta

0

MAFFEI E PINDEMONTE DUE GRANDI VERONESI CONTRO L’ISOLAMENTO DI VENEZIA

Con i tempi moderni che avanzavano era inevitabile una trasformazione delle istituzioni della Dominante nel senso di una condivisione dei poteri di indirizzo politico e generale dello stato veneziano con la Nobiltà (e poi le forze produttive) della Terraferma.  Ciò...

0

UNA NUOVA MONETA DEL LOMBARDO VENETO CI RIPORTA ALLA CORONA FERREA

NEL 1849 lo ribadivano, i nuovi “padroni” dei Lombardi e dei Veneti. che il grande ‘Impero austro ungarico, di dimensioni europee, si sovrapponeva a quella corona che, trovandosi a Monza, nel loro dominio, li legittimava anche a dominare sull’Italia. Dopo...

L’ALTRO “8 FEBBRAIO” DI PADOVA. LA STRAGE DEL 1944. 0

L’ALTRO “8 FEBBRAIO” DI PADOVA. LA STRAGE DEL 1944.

Per la gran parte dei Padovani l’8 febbraio è un giorno di festa legato ai riti goliardici degli studenti universitari. Questi a loro volta si svolgono proprio in questa giornata per ricordare i fatti del 1848 quando la ribellione degli...

0

1919: LA BUROCRAZIA BORBONICA ESCLUDE I VENETI

Dopo l’invasione rovinosa degli austroungarici, piombati come una nuvola devastante di cavallette affamate, lo stato italiano, nelle figure prima di Nava poi di Orlando,  si sostituisce ai primi, inviando un nugolo di funzionari ed impiegati col compito di seguire la...

0

LA CAVALLERIA SFILA IN PRATO DELLA VALLE

Prato della Valle e la cavalleria che lo inaugura. Il suo aspetto attuale fu voluto dal provveditore Andrea Memmo nel 1775, che progettò la creazione di un’isola centrale circondata da un canale artificiale di forma ellittica contornato da un doppio...

0

A PADOVA LA SEDIA DEL VESCOVO SOVRASTAVA QUELLA DEI RETTORI. IL DUOMO.

    … E non solo, annota puntigliosamente nel 1634 il Rettore veneto di Padova, Alvise Priuli, nella sua puntigliosa relazione. Eccovi le parole esatte, che certamente avranno portato a  delle modifiche “strategiche” onde riaffermare anche in quella importante città,...

0

SULL’ALTIPIANO, SETTE COMUNITA’ ALLA PARI.

  Oggi si dice comunemente Altipiano di Asiago o dei Sette Comuni, un tempo era impensabile definirlo con  il primo modo, dato che la Comunità era retta su principi del tutto paritari tra i membri che la componevano, Sappiamo però...

0

CALA’ DEL SASSO. 4.444 GRADINI CARICHI DI STORIA.

  Ricerca di Pierantonio Ganazzin La Calà del Sasso è la storica mulattiera/scalinata lungo la quale veniva trascinato il legname tagliato nei boschi dell’altipiano sovrastante fino al fiume e da qui, assemblato in zattere, veniva trasferito per fluitazione fino alla...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com