Terraferma Veneta

3

L’impiracolombi

di Theusk Il monumento di Vittorio Emanuele II a Venezia, è conosciuto tra i veneziani, con l’appellativo, poco affettuoso di “Impiracolombi“. Si trova nella Riva degli Schiavoni ed è costituito da una statua in bronzo che rappresenta il re, a...

0

Sanitas Loci

di Theusk Se le condizioni sanitarie di Venezia-centro si sono mantenute quasi sempre buone nei secoli, non altrettanto si può dire per le zone nelle vicinanze della terraferma; e tutti gli storici concordano nello stabilirne la causa, che è soprattutto...

0

la storia del Bacalà alla vicentina

Estate 2012: cosa ci fanno un gruppo di vicentini seduti ad un tavolo di un ristorante in Norvegia? Hanno il compito di assaggiare il baccalà preparato dalla cuoca Anne Cecilie Pedersen. In palio c’è l’iscrizione del ristorante nella lista del locali...

0

le piere sbuse

Uno dei maggiori misteri irrisolti di Venezia è quello delle pietre bucate (piere sbuse in lingua veneta) che sporgono dai muri esterni di alcuni palazzi del ‘200 e ‘300. Nessuno sa in realtà con certezza a cosa servissero dato che...

0

Venezia e Padova, amore e odio

Dalla prima donna laureata al mondo, alle dolci colline costellate di ville patrizie. La storia della Padova veneziana inizia con un terribile fatto di sangue. Nel gennaio del 1406 l’ultimo signore di Padova, Francesco Novello da Carrara, muore strangolato nelle...

0

Venezia, sposa dell’Adriatico

Il Lido conserva ancora oggi una grande tradizione della Serenissima: lo Sposalizio del Mare, una cerimonia che si celebra ogni anno durante il giorno dell’Ascensione (il giovedì dopo la quinta domenica di Pasqua) davanti alla Chiesa di San Nicolò. Usanza...

0

Il miglior decrittatore d’Europa

Fra le Magistrature di Venezia ve n’erano di veramente particolari. Per esempio la Serenissima nominò “Segretario alle cifre”, nel 1506, Giovanni Soro, che altri non era se non il miglior decrittatore di messaggi cifrati d’Europa.  La sua fama era talmente...