Ultimi secoli (sec. XVII – XVIII)

IL MARCHIETTO COL “LOVO” (LUPO) CHE GARANTIVA LA SCHIAVONA PERFETTA. 0

IL MARCHIETTO COL “LOVO” (LUPO) CHE GARANTIVA LA SCHIAVONA PERFETTA.

  ERA UN MODO per garantire l’eccellenza del prodotto all’acquirente finale, che poteva trovarsi, per quanto riguarda le famose “schiavone” bellunesi, in ogni parte dell’Europa. Per dirvene una: la Scozia fu uno degli acquirenti più costanti delle nostre spade, tanto...

0

SAN MARCO NON HA MAI FATTO GUERRA ALLA STORIA, ALTRI SI.. A VERONA RITORNA IL LEONE.

Di Luigi Tomaz. Il leone stilita che svetta sulla colonna di piazza delle Erbe a Verona, abbattuto dalla Municipalità nettamente minoritaria nel 1797, sotto il dominio dei Francesi, è stato ricostruito in anni che i veronesi hanno ormai dimenticato e...

0

1797: VENETI IMBELLI? NON ERA PROPRIO COSI’

Un interessante panorama del mondo veneto dal punto di vista militare dopo la caduta di Venezia. Molti Veneti, privi ormai della propria Patria, dimostrarono i loro talenti nell’arte della guerra (come si diceva allora) servendo altre bandiere.  Ce ne dà...

0

NEL 1787 LA FINE DELLE ORDINANZE O CERNIDE.

In quell’anno, infatti, viene previsto, con decreto del 7 dicembre, il servizio di leva obbligatorio in senso moderno, per cui la Milizia Territoriale a sè stante avrebbe perduto le antiche caratteristiche delle provincie italiane della Repubblica, e gli uomini del...

0

LA VENEZIA “ITALIANA” CHE DEMOLISCE IL TEATRO SAN SAMUELE

Provi una grande tristezza a leggere che, il comune di Venezia, dopo aver acquistato uno dei più antichi teatri della città… non trova altra soluzione che… cancellarlo, trasformandolo in edificio scolastico. Ma eccovi di seguito le vicende del san Samuele....

0

LA VERA STORIA DEGLI SCHIAVONI (OLTREMARINI) RACCONTATA DA E. CONCINA

I NAZIONALI: GLI OLTREMARINI O SCHIAVONI. Per introdurre i famosissimi schiavoni, ovvero gli Oltremarini secondo la più propria terminologia ufficiale veneta, useremo le parole di Giovanni Grevembroch, che un suo acquerello lo dedica ad essi, in segno di amicizia verso...

0

LA VERA STORIA DELLA “DECADENZA” DELLO STATO VENETO NEL ‘700.

Ci marciano in tanti, con la storia dello stato veneto (veneziano) in mano a una manica di parrucconi incapaci e debosciati… Fa comodo a chi difende lo “status quo” nato in seguito all’invasione napoleonica (che non a caso in Italia...

0

“LE OSELE DAI PIE’ ROSSI” IN OMAGGIO DAL DOGE

IL 28 GIUGNO 1521 SI DECIDE la coniazione di speciali monete-medaglie dette ‘osele’ che continuerà ogni anno fino alla fine della repubblica. Tutti gli anni, fin dal 1275, per la ricorrenza del Natale, il doge offriva, ad ogni componente del...

0

ECCO PERCHE’ BERE UN CAFFE’ AI TAVOLINI DEL FLORIAN NON HA PREZZO.

PRENDIAMO UN ANNO a caso della prima metà del Settecento, il 1737, ci suggerisce Giovanni Distefano, storico siculo che ama Venezia e la civiltà che seppe esprimere. In quell’anno, potevano trovarsi ‘fisicamente’, i rappresentanti di tante arti diverse, tutti veneziani:...

LA GRANDE DIPLOMAZIA DI VENEZIA ALL’ESTERO, LE FIGURE PRINCIPALI. 0

LA GRANDE DIPLOMAZIA DI VENEZIA ALL’ESTERO, LE FIGURE PRINCIPALI.

IL BAILO DI COSTANTINOPOLI Era una carica molto ambita, in quanto, oltre alla retribuzione, da parte della repubblica, godeva della possibilità di entrate varie. Il ‘bailo’, termine tradizionale per indicare l’ambasciatore alla Porta, aveva anche giurisdizione sui Veneti che risiedevano...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com