Arte

0

L’EROS VENEZIANO PER COMBATTERE IL CORONA VIRUS?

Giorgio Baffo “meraviglioso cantore della mona” 👉 Carnevale: una volta, in questo periodo dell’anno, il mondo sembrava non opporre più resistenza, i desideri diventavano realizzabili e non c’era pensiero che non fosse possibile. Questa era Venezia, luogo delle suggestioni e...

0

UNA NUOVA MONETA DEL LOMBARDO VENETO CI RIPORTA ALLA CORONA FERREA

NEL 1849 lo ribadivano, i nuovi “padroni” dei Lombardi e dei Veneti. che il grande ‘Impero austro ungarico, di dimensioni europee, si sovrapponeva a quella corona che, trovandosi a Monza, nel loro dominio, li legittimava anche a dominare sull’Italia. Dopo...

0

LO STEMMA DEL REGNO LOMBARDO VENETO RICOMPARSO A BERGAMO

Me lo segnala un amico bergamasco, in seguito al mio articolo che spiegava, solo parzialmente, lo stemma che rappresentò il  regno “padano” per volontà austriaca, dopo l’acquisizione dei territori veneti col trattato di Leoben. Lo stemma lo potete ammirare se...

0

LA CAVALLERIA SFILA IN PRATO DELLA VALLE

Prato della Valle e la cavalleria che lo inaugura. Il suo aspetto attuale fu voluto dal provveditore Andrea Memmo nel 1775, che progettò la creazione di un’isola centrale circondata da un canale artificiale di forma ellittica contornato da un doppio...

RISI E BISI, LA CUCINA VENETA E GOLDONI 0

RISI E BISI, LA CUCINA VENETA E GOLDONI

La minestra ‘de risi e bisi’ la mangiava il doge il 25 aprile, giorno di San Marco (festa del boco’lo, lo donano i morosi alle morose), gustando così le primizie primaverili. La minestra ‘di risi’ che nel Veneto, anche se...

0

A PADOVA LA SEDIA DEL VESCOVO SOVRASTAVA QUELLA DEI RETTORI. IL DUOMO.

    … E non solo, annota puntigliosamente nel 1634 il Rettore veneto di Padova, Alvise Priuli, nella sua puntigliosa relazione. Eccovi le parole esatte, che certamente avranno portato a  delle modifiche “strategiche” onde riaffermare anche in quella importante città,...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com