Arte

0

PERCHE’ NON POSSIAMO NON DIRCI VENEZIANI

Ieri ho letto una grande corbelleria (volevo usare un altro termine ma resto nel soft) da parte di un signore, il quale affermava in maniera decisa che il Doge regnava sul nulla, dato che i veneti (e quindi a maggior ragione,...

0

IL PRINCIPE GUERRIERO PADOVANO E IL SUO STALLIERE

  Mi è capitata tra le mani la rivista Archeo e vi ripropongo l’articolo dedicato al guerriero venetico sepolto con un ricco corredo, assieme al suo servo adolescente e al giovane cavallo da quest’ultimo accudito.  Sorte terribile che accumunò il ragazzino...

0

L’ARTE DELLE SITULE (E NON SOLO)

le situle Il gergo tecnico degli archeologi ha adottato questo termine latino semplicemente ad indicare un “secchiello”, a corpo troncoconico stretto in basso e provvisto di manico. Il materiale di cui è composto è quasi sempre il bronzo, oppure altro metallo...

0

ORZINUOVI, LA PALMANOVA BRESCIANA DISTRUTTA DALL’AUSTRIA

Nonostante il silenzio delle armi, nei cinquantacinque anni che intercorsero tra la pace di Lodi e la battaglia di Agnadello, i due principali borghi fortificati nei pressi dell’Oglio furono al centro di progetti innovativi. Infatti, in pochi anni fu costruita dai...

0

GALEAS PAR MONTES, L’INCREDIBILE IMPRESA IN UN LIBRO

Un esaustivo articolo scritto per la presentazione di un libro dedicato alla leggendaria impresa riprende la vicenda.  Vi metto sotto il testo e consiglierei di procurarvi il volume (che costa solo 10 euro). Titolo: Navi sui monti Autrice: Rosaria Tenore Nicoletti...

1

UN VENEZIANO NON SI PIEGA AL TURCO: LA SFIDA

Cento anni prima di Lepanto un Alvise Zorzi, al comando di una galea commerciale osa sfidare le navi turche, per una questione di principio. Era il rispetto delle regole, contro il sopruso spalleggiato dalla forza. E vinse il veneziano. Ce lo...

0

LA CIVILTA’ DEI VENETI ESPRESSA NEL BURCHIELLO

Da tempi immemorabili, i Veneti hanno costruito la propria civiltà a contatto con l’acqua: le loro prime città nascono sull’ansa dei fiumi della pianura veneta. Fino almeno agli anni ’50 del Novecento, gran parte del traffico merci, e prima, di passeggeri...

0

LA LOCANDA A FUSINA DOVE PASSAVANO TUTTI, NELL’INCURIA TOTALE

Era il punto dove chi  voleva arrivare a Venezia o partire verso la terraferma, doveva passare. Nobili e popolani, illustri o sconosciuti, tutti, (prima della costruzione del ponte che oggi collega Mestre alla capitale dei Veneti) passavano da lì. E sembra...

1

I LO CIAMAVA “QUARTIN”, GHE PIAZEVA TANTO EL VIN

Quartin Picolo, tondo, né bruto né belo, na facia rossa soto al capelo, le braghe larghe, tute pessà camisa a quadri e scarpe sfondà. Tuti in paese lo conosséa, ma el so vero nome puchi ‘o savéa, i ghe ciamava tuti...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com