Arte

0

“LE OSELE DAI PIE’ ROSSI” IN OMAGGIO DAL DOGE

IL 28 GIUGNO 1521 SI DECIDE la coniazione di speciali monete-medaglie dette ‘osele’ che continuerà ogni anno fino alla fine della repubblica. Tutti gli anni, fin dal 1275, per la ricorrenza del Natale, il doge offriva, ad ogni componente del...

0

ECCO PERCHE’ BERE UN CAFFE’ AI TAVOLINI DEL FLORIAN NON HA PREZZO.

PRENDIAMO UN ANNO a caso della prima metà del Settecento, il 1737, ci suggerisce Giovanni Distefano, storico siculo che ama Venezia e la civiltà che seppe esprimere. In quell’anno, potevano trovarsi ‘fisicamente’, i rappresentanti di tante arti diverse, tutti veneziani:...

0

FRAGION, FRAJON COSSA VOL DIR LE ORIGINI ANTICHE e le “casse peote”

COME spiegavo alla cara amica Maria Scarpa, questo termine che troviamo in uso nell’area veneziana e padovana specialmente, ha origini antiche e si collega all’uso di organizzare all’epoca della Serenissima, gite sociali in battello. Erano i membri delle “fraglie” o...

GLI ISTITUTI BASSANESI E LE PRIME SCUOLE PUBBLICHE 0

GLI ISTITUTI BASSANESI E LE PRIME SCUOLE PUBBLICHE

Mentre a Venezia, città mercantile, il settore dell’istruzione era una cosa affidata a privati, nell’entroterra vi era un sistema gestito dalle comunità e risaltano in maniera particolare gli statuti di Bassano. Gli statuti di Bassano del 1259 e 1295 sono...

0

IN TERRAFERMA VENETA LA PRIMA SCUOLA PUBBLICA DAL MEDIO EVO

SORPRESA… con la grande ammirazione e rispetto che ho per la storia di Venezia, debbo dire che in certi campi del vivere civile, la Terraferma veneta non fu da meno come grado di civiltà. Una eccellenza, un primato fu la...

0

I MESTIERI ANTICHI DEI PADOVANI, E LA DEMOCRAZIA DIRETTA.

Attraverso le ‘fraglie’, le associazioni di categoria, a Padova come in tutto il Nord, si era abituati ad esercitare un controllo sul potere politico. I suoi rappresentanti, liberamente eletti, affiancavano i maggiorenti nel governo della città. E Padova, non diversamente...

0

LA CRONACA DI TITO LIVIO, PRIMA PADOVANO POI ROMANO, SU CLEONIMO INVASORE.

Il mito di Cleonimo Cleonimo, duce spartano, dopo aver infelicemente combattuto contro i Romani nella regione salentina, spinto dai venti dell’Adriatico, approdò con la sua flotta ai lidi veneti. Gli esploratori inviati per verificare la situazione del territorio, lo informarono...

TITO LIVIO, IL PADOVANO CON L’ACCENTO “PACIOLOSO” E L’ORGOGLIO VENETO 0

TITO LIVIO, IL PADOVANO CON L’ACCENTO “PACIOLOSO” E L’ORGOGLIO VENETO

Che l’intercalare della parlata padovana fosse definito dai veneziani “pacioloso” l’ho appreso con divertimento dal grande Alvise Zorzi, quando ha disegnato un bel ritratto dello storico veneto romano Tito Livio, orgoglioso delle proprie origini patavine. Ecco come ce lo rappresentava...

LA “PATRIMONIALE LAGREME E SANGUE” DI VENEZIA UNITA NEL SACRIFICIO. 0

LA “PATRIMONIALE LAGREME E SANGUE” DI VENEZIA UNITA NEL SACRIFICIO.

Siamo in uno dei periodi più duri del nascente stato veneto, da cui i patrizi veneziani seppero uscire dando un esempio straordinario di compattezza nel sacrificio dei propri cospicui patrimoni, unito anche a una “real politic” che permise la rinascita...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com