Arti e Mestieri

0

CALA’ DEL SASSO. 4.444 GRADINI CARICHI DI STORIA.

  Ricerca di Pierantonio Ganazzin La Calà del Sasso è la storica mulattiera/scalinata lungo la quale veniva trascinato il legname tagliato nei boschi dell’altipiano sovrastante fino al fiume e da qui, assemblato in zattere, veniva trasferito per fluitazione fino alla...

0

LE PROCURATIE DI PIAZZA SAN MARCO E LO SCEMPIO DEI FRANCESI

Le Procuratie Vecchie Le Procuratie Vecchie si estendono per 152 metri, dalla Torre dell’Orologio verso l’Ala Napoleonica, con un portico di 50 arcate, cui corrispondono le 100 finestre dei due piani superiori. Sebbene esse siano chiuse a tutto sesto, la leggerezza delle aperture...

0

SCHIO IERI COME OGGI, IL DISTRETTO DEI LANIERI

Ivone Cacciavillani Tipico esempio esponenziale di laboratori per conto terzi installati anche nelle case dei contadini, può ravvivarsi in Schio, nella vicentina, all’epoca del dominio marciano, per lavorazioni specializzate, il ferro e la lana.La lavorazione del ferro per via delle...

0

I PICCOLI “PADRONCINI” CASA E CAPANNONE? ANCHE “CO S. MARCO COMANDAVA”

Uno straordinario parallelo tra il Triveneto del boom economico degli anni Sessanta e Settanta del Novecento e la suddivisione del lavoro tramite il “Terzariato” applicato anche nel mondo industriale dello stato da Tera di Venezia. Il grande Ivone Cacciavillani lo...

0

LA SANITA’ MARCIANA IN ANTICIPO DI QUATTRO SECOLI

Scoprire che il “diritto alla salute, tanto decantato oggi, era un fatto acquisito con ben quattro secoli di anticipo, qua da noi, senza le barricate rivoluzionarie  e la Marsigliese, può stupire qualcuno, ma, ci spiega anche Ivone Cacciavillani, era una...

0

L’ISTRUZIONE SCOLASTICA IN TERRAFERMA, una grande tradizione.

Ho trovato un interessante articolo della studiosa Gianna Marcato dell’università di Padova, che ci illumina sul sistema scolastico pubblico nella terraferma, di cui ben poco in genere si sa.  Si scopre così che l’istruzione pubblica (a spese delle autorità comunali)...

0

LUNI NO SE LAVORA, MARTI SE TAJA FORA, ECC… LE FESTIVITA’ DAL LAVORO

Negli “Statuta” propri ad ogni Corporazione si stabilivano i giorni i festività in accordo con ma magistratura statale preposta, a Venezia,  o con l’autorità locale (Terraferma). In questo settore l’autorità doveva tener conto degli interessi, magari divergenti, dei produttori –...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com