Costumi e Usanze

0

LA FESTA DELL’INFIORATA A VENEZIA

UNA bella tradizione, ripresa dagli amici di Europa Veneta, che festeggiano così il “Cao de an” veneto ma anche il compleanno della Capitale veneta. LA BENEMERITA E STORICA ASSOCIAZIONE EUROPA VENETA VI INVITA ALL’INFIORATA E ALLA CELEBRAZIONE IN PIAZZA SAN MARCO.Il...

0

IL RANCIO “OTTIMO ED ABBONDANTE” DELLA TRUPPA VENETA

In realtà era nulla quello che passava il Ministro della guerra (chiamato curiosamente “Savio alla scrittura”) dell’epoca. Ne dà una descrizione precisa Paleologo Oriundi, uno studioso del primo Novecento.  Anche  il pane, oltre al  resto lo doveva comperare, presso il bettoliere...

NOSTALGIA, DE ON MONDO CHE NO TORNARA’ PIU’ 3

NOSTALGIA, DE ON MONDO CHE NO TORNARA’ PIU’

Ti me ga fato vegnér i oci lucidi, tesoro mio… mi no gavevo ea stala co e tre vache, ma la gaveva le amichete visin casa mia, dove ‘ndavo a conprarghe el late pena monto, col pentoin.. e semo ancora qua...

0

LE UNIFORMI DEGLI UFFIZIALI VENETI

Trovandomi a far da consulente agli amici del Veneto Real rinato sulla forma delle marsine dell’ufficiale veneto dell’esercito ho precisato e affermo con certezza assoluta che le code dietro erano aperte con i risvolti. L’unico dubbio mi è sorto alla divisa...

0

“EL MAZAROL” UN FOLLETTO CONTRO ATTILA

La leggenda del “Mazariol”, il folletto che sconfisse Attila e liberò Opitergium Brando Fioravanzi ci narra la leggendaria storia (da raccontare ai piccoli veneti). C’era una volta, nei boschi più fitti e inaccessibili lungo la Sinistra Piave e nelle vallate più...

LA BRENTA (FEMMINILE). ORIGINE DEL NOME. 1

LA BRENTA (FEMMINILE). ORIGINE DEL NOME.

  LA BRENTA…femminile per i Veneti fino a quando anche la Piave, parendo allo stato maggiore dell’esercito italiano, poco  consono il genere ai “virili combattenti” (in realtà poveri disgraziati) mandati al macello sulle sue sponde, cambiò sesso senza il nostro permesso...

I CAVALIERI DI SAN MARCO, QUELLI VERI. 1

I CAVALIERI DI SAN MARCO, QUELLI VERI.

  I CAVALIERI DI SAN MARCO. le origini dell’antica onorificenza militare. l’unica rilasciata dalla nostra Repubblica, assai avara nella concessione di onori, dato che quando un personaggio anche eminente moriva in difesa dello stato l’idea era che “el gaveva fato el...

BARTOLOMEO D’ALVIANO E IL PRIMO REGOLAMENTO DEL FANTE 0

BARTOLOMEO D’ALVIANO E IL PRIMO REGOLAMENTO DEL FANTE

Propongo un breve estratto del regolamento che per primo, tra i comandanti supremi dell’armata veneta, il grande Bartolomeo d’Alviano impose per cercare di frenare la pittoresca e mercenaria armata dell’epoca. Rende bene l’idea di quanto fosse difficile “il mestiere delle armi”...

IL DOGE CHE MANDO’ UN MANICHINO AL SUO “FUNERAL” 0

IL DOGE CHE MANDO’ UN MANICHINO AL SUO “FUNERAL”

ANTONELLA TODESCO ci parla dell’uso negli ultimi secoli della storia millenaria della Repubblica di Venezia, di sostituire la salma del “Doze” con un suo manichino. Ci fu un precedente che poi diventò regola anche per i Dogi successivi. Se pensiamo poi...

0

tutto sulla Candelora, che non era una Santa

La parola Candelora deriva dal latino festum candelarum e va messa in relazione con l’usanza di benedire le candele, prima di accenderle e portarle nella processione. I ceri vengono conservati nelle abitazioni dei fedeli per essere riutilizzati, come accadeva in passato,...