Esercito Cernide Craine

0

MARCO, MARCO! GRIDANO I PADOVANI AL GRITTI. LA RINASCITA DELLA NAZIONE.

  Siamo a metà luglio del 1509, tutto per Venezia pareva perduto dopo la sconfitta alle porte di Milano a causa dell’incapacità del conte di Pitigliano a capo della pur potente truppa mercenaria veneziana. Una dopo l’altra, le città della...

L’IMBARAZZANTE INNO DEI LAGUNARI. 0

L’IMBARAZZANTE INNO DEI LAGUNARI.

A VOLTE ARRAMPICANDOSI SUGLI SPECCHI SI RISCHIA DI FARSI MALE. REDUCE da una prima scorsa al volumetto celebrativo dedicato ai Lagunari, a cui la gente veneta è giustamente affezionata, ho sobbalzato sulla sedia scorrendo i versi del loro inno ,...

DAI FANTI DA MAR AI LAGUNARI? IL GAZZETTINO 1

DAI FANTI DA MAR AI LAGUNARI? IL GAZZETTINO

Vi segnalo l’uscita del libro (7 euretti circa) “ I fanti da mar dalla Serenissima ai Lagunari“. Abbinato a “Il Gazzettino”. Da inquadrare come il solito tentativo di omologazione della gente veneta, e infatti sula copertina sopra spicca una scena...

0

IL RINATO LEON DI TRAU’, DI MONITO ALLA STOLTEZZA DEGLI UOMINI

E’ dal 1932 che manca il povero Leone di Traù con quella scritta particolare che ammoniva gli empi che non rispettavano la Legge di Dio. Oggi si dibatte timidamente in zona, se ricollocarlo, ma pare che ancora i tempi non...

san Marco assedio di Chio 1355 0

IL VESSILLO DI SAN MARCO UNITO (sulle navi) A QUELLO DI GENOVA E PISA?

Ebbene si… Stimolato dalle certezze granitiche (alcune alquanto azzardate) dell’illustre Marzo Magno sulla storia del gonfalone marciano mi son fatto un ripasso in materia. Ho trovato una lacuna ad esempio sull’uso del Leone con spada, che il Nostro dice fosse...

0

OLTREMARINI DETTI “SCHIAVONI” L’UNIFORME. La sua riproduzione.

C’è POCO DA AGGIUNGERE all’illustrazione che riprende fedelmente una stampa conservata all’archivio di stato di Venezia. Eppure in questo ventennio ho visto di tutto, indossato da schiavoni imbarazzanti con alamari improbabili e berrettoni somiglianti a vasi da fiori rovesciati, con...

0

IL BISANTE, LA MONETA CONIATA DA BRAGADIN

Nel corso dell’assedio, Marcantonio Bragadin avendo esaurito tutte le disponibilita’ finanziarie fece battere delle monete di rame:“ Secondo questa testimonianza del Riccoboni, storico contemporaneo all’assedio di Famagosta, vennero quindi battute monete “con lavoro incessante giorno e notte” e di due...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com