Fortificazioni

0

L’arsenale di Corfù – Prima parte

di Dan Morel Danilovičh. I Veneziani, si sono sempre considerati l’ombelico del mondo tanto da fagli dire in più occasioni che al nord vi erano gli alemanni, a est gli slavi, a ovest gli spagnoli e a sud gli arabi....

0

IL CASTELLO DI BRESCIA – parte finale

di Gualtiero Scapini. Nella seconda metà del Cinquecento, con il ritorno della Serenissima e la stabilizzazione confine con il Milanese, cambiò la situazione strategica della Lombardia Veneta. Venezia decise di ristrutturare totalmente le difese di Bergamo, ricostruendone l’intera cinta muraria....

0

CASTELLI DELLA LOMBARDIA VENETA – BRESCIA

di GUALTIERO SCAPINI. Una breve storia del Castello di Brescia inserita nella storia più ampia della città e delle sue vicende. Le origini La città di Brescia fu fondata dai Galli Cenomani ai piedi del colle Cidneo, sul quale edificarono...

0

CASTELLI E FORTIFICAZIONI DELLA SERENISSIMA LOMBARDIA VENETA

di Gualtiero Scapini. Prima parte Alla fine del primo ventennio del 1400 la potenza viscontea stava sempre più perdendo vigore, ragion per cui il Senato della Serenissima Repubblica di Venezia confermò la decisione di espandere il proprio dominio a occidente....

0

GIROLAMO POLIDORO, IL VENETO CHE RUBO’ AI TURCHI LA PELLE DI BRAGADIN

E’ un personaggio rimasto nell’ombra della storia, malgrado l’impresa straordinaria che lo vide sottrarre, ridotto in schiavitù dai Turchi, la pelle del nostro Martire ed Eroe Marc’Antonio Bragadin. Con grave rischio personale, tanto che ne pagò le conseguenze per tutta...

0

NEL 1543 SI INIZIANO I LAVORI DEL FORTE DI S. ANDREA. UNA MIRABILE OPERA.

  Il Forte di Sant’Andrea a Venezia è una fortezza edificata alla metà del ’500 sui resti di precedenti opere difensive ormai in rovina, parte del sistema difensivo della laguna di Venezia. L’opera fu progettata dall’architetto veronese Michele Sanmicheli (1484-1559), incaricato...

0

IL PITTORESCO REPORT SULL’ESERCITO VENETO

Non farei un buon servizio alla verità storica, se non riportassi questo brano, tratto da un vecchio libro di Ennio Concina, che spiega in maniera chiara in quali condizioni fosse l’esercito veneto all’arrivo del ciclone napoleonico, a cui in Europa...