La fine della Serenissima 1797

0

Le colonne di Vicenza

di Antonella Todesco Al leggere il nome “Vicenza” i lettori non possono che associarvi la figura di Andrea Palladio; il geniale architetto infatti ha progettato molti degli iconici monumenti della città come il teatro Olimpico, la Rotonda, la loggia del...

0

Le Insorgenze Venete e non – volutamente dimenticate

da una ricerca di Gualtiero Scapini. La storia ufficiale è scritta, si sa, sempre dai vincitori. E questi si prendono il diritto di esaltare alcuni fatti e trascurarne o ridimensionarne altri, in funzione delle proprie convenienze contingenti. L’Italia, unita dalle...

0

IL CASTELLO DI BRESCIA – parte finale

di Gualtiero Scapini. Nella seconda metà del Cinquecento, con il ritorno della Serenissima e la stabilizzazione confine con il Milanese, cambiò la situazione strategica della Lombardia Veneta. Venezia decise di ristrutturare totalmente le difese di Bergamo, ricostruendone l’intera cinta muraria....

0

COME ERA VERONA “FIDELIS” SOTTO LE ALI DEL LEON.

Poche tasse, grande autonomia, senso della religiosità che permeava tutta la società. Ma do la parola a Vittorio Girardi, storico veronese: poi arrivò Napoleone a fare a pezzi l’armonia di cui Verona e i Veneti (tutti) godevano. “Verona, sul finire...

0

SAN MARCO NON HA MAI FATTO GUERRA ALLA STORIA, ALTRI SI.. A VERONA RITORNA IL LEONE.

Di Luigi Tomaz. Il leone stilita che svetta sulla colonna di piazza delle Erbe a Verona, abbattuto dalla Municipalità nettamente minoritaria nel 1797, sotto il dominio dei Francesi, è stato ricostruito in anni che i veronesi hanno ormai dimenticato e...

0

NEL 1543 SI INIZIANO I LAVORI DEL FORTE DI S. ANDREA. UNA MIRABILE OPERA.

  Il Forte di Sant’Andrea a Venezia è una fortezza edificata alla metà del ’500 sui resti di precedenti opere difensive ormai in rovina, parte del sistema difensivo della laguna di Venezia. L’opera fu progettata dall’architetto veronese Michele Sanmicheli (1484-1559), incaricato...

0

NEL 1787 LA FINE DELLE ORDINANZE O CERNIDE.

In quell’anno, infatti, viene previsto, con decreto del 7 dicembre, il servizio di leva obbligatorio in senso moderno, per cui la Milizia Territoriale a sè stante avrebbe perduto le antiche caratteristiche delle provincie italiane della Repubblica, e gli uomini del...

0

LA VENEZIA “ITALIANA” CHE DEMOLISCE IL TEATRO SAN SAMUELE

Provi una grande tristezza a leggere che, il comune di Venezia, dopo aver acquistato uno dei più antichi teatri della città… non trova altra soluzione che… cancellarlo, trasformandolo in edificio scolastico. Ma eccovi di seguito le vicende del san Samuele....