lingua veneta

0

LA FANFALUCA DEI MARINAI VENETI CHE PARLAVANO IN PERFETTO TEDESCO.

Ogni tanto esce qualche ostinato “negazionista” anche tra gli storici e scrittori italo-veneziani i di cose venete, che nega fosse in uso tra gli equipaggi della marina austro-veneta, il “veneziano” (ossia la lingua veneta più o meno unificata) che parlavano...

DA “AFACHIN” (arabo) A “FACHIN” (veneziano) IL PASSO NON FU BREVE.. 0

DA “AFACHIN” (arabo) A “FACHIN” (veneziano) IL PASSO NON FU BREVE..

Curiosa è la storia della parola facchino. Gli afachini nei documenti di commercio arabo-cristiani, erano intesi come ‘dottori di legge’. Più tardi troviamo il vocabolo nel significato di interprete, maestro di scuola, scrivano. All’improvviso ecco il nostro facchino , definito dal vocabolario: chi porta pesi di...

0

LE ORIGINI A VOLTE ESOTICHE DEL “PARLAR VENETO”. Tra ostreghe, mone, e pitime.

Di origine greca, ci spiega Gianna Marcato, glottologa, è una parola che identifica i Veneti più di tante altre: ‘OSTREGA“. Usata come intercalare abituale in un discorso, sostituisce anche il più volgare “Va in mona!” (dove anche ‘mona’ è un...

0

£a baracòcola e el basegò ANCHE QUA I VENETI PARLANO GRECO.

Come ho già scritto, tanti termini del veneziano e poi della “lengua” veneta in genere hanno radici antiche che trasudano storia.  Ecco cosa ci racconta Gianna Marcato dell’università di Padova. Tra le più antiche voci di derivazione greca presenti in...

0

“LE OSELE DAI PIE’ ROSSI” IN OMAGGIO DAL DOGE

IL 28 GIUGNO 1521 SI DECIDE la coniazione di speciali monete-medaglie dette ‘osele’ che continuerà ogni anno fino alla fine della repubblica. Tutti gli anni, fin dal 1275, per la ricorrenza del Natale, il doge offriva, ad ogni componente del...

0

FRAGION, FRAJON COSSA VOL DIR LE ORIGINI ANTICHE e le “casse peote”

COME spiegavo alla cara amica Maria Scarpa, questo termine che troviamo in uso nell’area veneziana e padovana specialmente, ha origini antiche e si collega all’uso di organizzare all’epoca della Serenissima, gite sociali in battello. Erano i membri delle “fraglie” o...

EL Dì DE £A SENSA, SE MAGNA EL LENGUAL, se ti xe veneto e venesian 0

EL Dì DE £A SENSA, SE MAGNA EL LENGUAL, se ti xe veneto e venesian

El lenguàl Che cos’è: Detto anche “bondola con la lingua” è un insaccato speciale, fatto con la lingua del mas-cio o porzel, aromatizzata con particolari sapori e spezie, come cannella e chiodi di garofano. Di circa 10-12 cm di diametro,...

LA GRANDE DIPLOMAZIA DI VENEZIA ALL’ESTERO, LE FIGURE PRINCIPALI. 0

LA GRANDE DIPLOMAZIA DI VENEZIA ALL’ESTERO, LE FIGURE PRINCIPALI.

IL BAILO DI COSTANTINOPOLI Era una carica molto ambita, in quanto, oltre alla retribuzione, da parte della repubblica, godeva della possibilità di entrate varie. Il ‘bailo’, termine tradizionale per indicare l’ambasciatore alla Porta, aveva anche giurisdizione sui Veneti che risiedevano...

2

IL CARRO AGRICOLO DELLA MIA INFANZIA HA ORIGINI ANTICHE COME I VENETI

Qualcuno di noi, per via dell’età, magari si ricorda ancora di averli visti, o magari di esserci salito su,  per arrivare alla vigna da vendemmiare in compagnia dei paesani della contrada (la mia se ciamava “de san Lazaro”, 😀 )....

0

LA BASILICA DI SAN MARCO E IL DISCO DI PORFIDO ROSSO

Alvise Zorzi ci racconta un po’ di storia della basilica di san Marco… che non fu l’unica.  Nell’atrio della basilica di san Marco, proprio davanti alla porta centrale, c’è un disco di porfido rosso.  La basilica non è quella costruita...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com