Miti e Leggende

I VENETI DI RE ARTU’ COME I DOGI “PRIMI TRA I PARI” 0

I VENETI DI RE ARTU’ COME I DOGI “PRIMI TRA I PARI”

Re Artù era probabilmente un discendente dei Venedoti una antica popolazione veneta che occupò l’attuale Galles collegata anche ai Veneti di Bretagna. E proprio quelle terre, secondo Favero furono il proscenio delle vicende dei cavalieri della tavola Rotonda.  La posizione...

0

CERAMICHE VENETE E SIMBOLI PALEOVENETI. L’ALFA E L’OMEGA.

Antonella Todesco Non sembrerebbe vero che la trattazione di figure e segni misteriosi potesse avere un grande interesse per la storia dell’ antica ceramica; eppure è così. Il ceramista veneto continua nei secoli la tradizione di mescolare il sacro al...

0

IL CORNO DOGAL E LE ORIGINI NELL’ALBA DEI VENETI

Un bellissimo intervento del ricercatore storico Piero Favero spiega le antichissime sue origini, che probabilmente,  neanche i Dogi conoscevano.  “E’ logico pensare che sul più illustre rappresentante dei Veneti abbiano posto il simbolo più importante della nostra tradizione. Il corno...

0

I “QUATRO” MORI, CUSTODI DEL TESORO DI SAN MARCO.. O LADRONI?

In piazza San Marco, sul fianco meridionale della Basilica, posto alla base di quella che fu la torre d’angolo dell’antico castello Ducale, si trova collocato il rilievo scultoreo che raffigura quattro Tetrarchi, scultura egizio-siriaca in granito rosso imperiale del IV...

0

I VENETI ANTICHI CHE STUDIAVANO IL GRECO E OMERO

Devo a Piero Favero una piccola chicca, che dimostra quanto i paleo Veneti (i nostri antenati diretti) fossero connessi al mondo dei traffici del Mediterraneo e come fossero orgogliosi delle loro origini che già allora si perdevano nella notte dei...

0

LA BEFANA ERA LA MOGLIE DI BELENO E SI CHIAMAVA BELTANE. I PANEVIN.

Riprendo un interessante articolo, da un sito “furlan” in cui si  accenna che tale tradizione è anche ben radicata nelle campagne venete. I Veneti avevano adottato anche loro, Beleno come Dio della Luce (tanto da trovarlo oggi rappresentato nel toponimo...

0

£a dea mare (madre) dei Veneti, la guaritrice. Reitia.

ŠAINATEI REITIJAJ MEGO DONASTO (EA NOSTRA DEA MARE) Del prof. Paolo Borsetto ŠAINATEI REITIJAJ MEGO DONASTO VOLTIJO MNO SIJ UVANT SARIJUNS “Alla splendida Reitia io porto (l’obolo, io sono stato donato ) per l’anima, ricordando, sia scongiurata” Reitia la xe...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com