Miti e Leggende

0

IL MITO DELLA BARCA SOLARE, COME IL VENTRE FEMMINILE. LE SACERDOTESSE VENETE.

Quando scrissi la nota, avevamo appena passato il solstizio invernale. Abbiamo appena passato il solstizio invernale, per cui non mi sembra male parlare del culto del Sole, che si esprimeva in questo periodo con falò accesi nella campagne (oggi come...

0

GIOVANNI DIACONO: LE DUE VENEZIE, L’UNA NATA DALL’ALTRA.

GIOVANNI DIACONO, autore del più antico testo cronachistici dedicato alla storia veneziana, a noi giunto, racconta le vicende che vanno dall’invasione dei Longobardi, all’anno 1008. In tale cronaca, egli esordisce dicendo che ci sono due Venezie. “Una è quella in...

0

LA CRONACA DI TITO LIVIO, PRIMA PADOVANO POI ROMANO, SU CLEONIMO INVASORE.

Il mito di Cleonimo Cleonimo, duce spartano, dopo aver infelicemente combattuto contro i Romani nella regione salentina, spinto dai venti dell’Adriatico, approdò con la sua flotta ai lidi veneti. Gli esploratori inviati per verificare la situazione del territorio, lo informarono...

TITO LIVIO, IL PADOVANO CON L’ACCENTO “PACIOLOSO” E L’ORGOGLIO VENETO 0

TITO LIVIO, IL PADOVANO CON L’ACCENTO “PACIOLOSO” E L’ORGOGLIO VENETO

Che l’intercalare della parlata padovana fosse definito dai veneziani “pacioloso” l’ho appreso con divertimento dal grande Alvise Zorzi, quando ha disegnato un bel ritratto dello storico veneto romano Tito Livio, orgoglioso delle proprie origini patavine. Ecco come ce lo rappresentava...

0

LA NUOVA LETTURA DELLA SITULA: UN VERO POEMA EPICO DEI VENETI

Beatrice Andrease, archeologa, ci spiega la lettura nuova dello studioso Zaghetto (bel cognome veneto) riguardante la situla Benvenuti. Noto però una certa riluttanza a riconoscere i Veneti come un popolo unico ed omogeneo che abitava tutto il nord est italico...

0

LA ZAMPA DEL LUPO VENETO NELLA FONDAZIONE DI ROMA

Giacomo Devoto (Genova, 19 luglio 1897 – Firenze, 25 dicembre 1974) è stato un glottologo e linguista italiano, tra i massimi esponenti della disciplina nel Novecento. Nel suo libro “Storia della lingua italiana” tracciò questa mappa, in cui Veneti e Latini compaiono affiancati, originari del Centro Europa, da cui si spostarono...

0

LA CORNACCHIA, UN LUPO E LA DEA REITIA, CHE CI FANNO ASSIEME?

In una necropoli a Montebelluna, è stato rinvenuto un meraviglioso disco in bronzo, che serviva da coperchio, in genere, per le situle (secchie, vuol dire in latino), i vasi sacri che facevano parte del corredo funebre di personaggi illustri paleo veneti. Mostra...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com