Pittura

0

UNO DEI TANTI GRANDI, NELLA STORIA VENETA, AL POSTO DEGLI ULIVI DELLA PUGLIA

Oggi parleremo di Nicolò Marcello (1473- 1474) il 69mo Doxe. Uno dei tanti personaggi, che affollano la storia di Venezia e dei Veneti. Ben diversa, a detta di ogni storico onesto, dal resto della penisola. Il caro onorevole Boccia si...

0

I VENETI ANTICHI SI RACCONTANO ATTRAVERSO I LORO CORREDI

L’efficacia simbolica del linguaggio funerario è particolarmente evidente nella composizione della tomba di Nerka Trostiaia, una ricca signora di Este, vissuta nel III secolo a.C. Ad una cassa-sarcofago di dimensioni eccezionali, con il tetto a doppio spiovente che allude inequivocabilmente...

0

VERONICA FRANCO UN MISTO AFFASCINANTE DI MERETRICE, INTELLETTUALE E DONNA “HONESTA”

VERONICA AFFASCINA, sia per l’intelletto che per la vita libera e spregiudicata, che tuttavia volle riscattare alle soglie della vecchiaia, poco prima della sua morte.. Eccovi un ritrattino che mi pare ben fatto. Il 28 luglio 1591 muore a 45...

0

ECCO PERCHE’ BERE UN CAFFE’ AI TAVOLINI DEL FLORIAN NON HA PREZZO.

PRENDIAMO UN ANNO a caso della prima metà del Settecento, il 1737, ci suggerisce Giovanni Distefano, storico siculo che ama Venezia e la civiltà che seppe esprimere. In quell’anno, potevano trovarsi ‘fisicamente’, i rappresentanti di tante arti diverse, tutti veneziani:...

GLI ISTITUTI BASSANESI E LE PRIME SCUOLE PUBBLICHE 0

GLI ISTITUTI BASSANESI E LE PRIME SCUOLE PUBBLICHE

Mentre a Venezia, città mercantile, il settore dell’istruzione era una cosa affidata a privati, nell’entroterra vi era un sistema gestito dalle comunità e risaltano in maniera particolare gli statuti di Bassano. Gli statuti di Bassano del 1259 e 1295 sono...

0

I MESTIERI ANTICHI DEI PADOVANI, E LA DEMOCRAZIA DIRETTA.

Attraverso le ‘fraglie’, le associazioni di categoria, a Padova come in tutto il Nord, si era abituati ad esercitare un controllo sul potere politico. I suoi rappresentanti, liberamente eletti, affiancavano i maggiorenti nel governo della città. E Padova, non diversamente...

TITO LIVIO, IL PADOVANO CON L’ACCENTO “PACIOLOSO” E L’ORGOGLIO VENETO 1

TITO LIVIO, IL PADOVANO CON L’ACCENTO “PACIOLOSO” E L’ORGOGLIO VENETO

Che l’intercalare della parlata padovana fosse definito dai veneziani “pacioloso” l’ho appreso con divertimento dal grande Alvise Zorzi, quando ha disegnato un bel ritratto dello storico veneto romano Tito Livio, orgoglioso delle proprie origini patavine. Ecco come ce lo rappresentava...