Architettura

0

VENETI E VENEZIA, DUE ESTRANEI? ILLUMINIAMO L’IGNORANZA.

TUONAVA IN TWITTER il solito provocatore, forte del fatto di non aver letto un libro di storia veneta, o di aver letto solo quelli sbagliati, che Venezia col Veneto attuale non c’entra, e non solo, i veneziani si comportarono come...

LA TERRAFERMA  E LE BONIFICHE DI ALVISE CORNER 0

LA TERRAFERMA E LE BONIFICHE DI ALVISE CORNER

Venezia, costretta anche dallo stato di conflitto permanente col Turco, si rivolse alla Terraferma che divenne con la sua campagna, il teatro dell’economia dello stato dall’ultimo quarto del Cinquecento. Tale tendenza è stata giudicata negativamente come “fuga dal mare” ma...

0

L’AUSTRIA COME NAPOLEONE, SI ACCANISCE SUI SANTI COSMA E DAMIANO

Oltre  alle ingiurie senza fine imposte dall’Attila dei Veneti, si deve agiungere, putroppo anche la sconsacrazione di una chiesa antica, a Venezia, riutilizzata per ospitare la truppa occupante austriaca. Col degrado e le distruzioni conseguenti. “Nel 1482 alla Giudecca iniziarono...

0

PERCHE’ E’ NATA LA MERAVIGLIOSA ROTONDA DI BADOER

Ce lo spiega Gianni Cecchinato Badoere è una frazione del comune di Morgano (TV), ed è più popolosa del capoluogo di comune (Morgano), ma non è questa la particolarità di un paesino della parte occidentale della provincia trevigiana verso quella...

0

CORFU’: A CACCIA DEI FANTASMI DI VENEZIA. Di Paolo Rumiz.

Sbarchi e cambia tutto. Cicale, fichi, lenzuola al vento, tintinnar di stoviglie. L’adrenalina albanese e il nervosismo italo-croato spariscono, tutto diventa accomodante, la gente passeggia sentendosi a suo agio. I vecchi sono vecchi, i bambini bambini, ciascuno si prende il...

0

LA BIBLIOTECA DI VILLA CONTARINI,CHE DIVENNE MINIERA D’ORO DEI LADRI

Di quello che racconto sono stato testimone oculare: parlo del degrado indicibile in cui era caduta la villa Contarini, una delle piccole Versailles veneziane in terraferma, dopo la morte di chi l’aveva riportata agli antichi splendori. Negli anni Sessanta del...

0

PAOLO CAMERINI A PIAZZOLA I NUOVI ARISTOCRATICI VENETI ILLUMINATI

Caduta la vecchia aristocrazia veneziana tra l’Ottocento e il Novecento si insediarono nel Veneto dei nuovi possidenti che misero le fondamenta, con una capacità imprenditoriale attenta sempre al benessere delle masse rurali e operaie, al miracolo economico del Veneto attuale. ...

0

L’ANGOLO DEL VENETO SIMILE AL GALLES, DISTRUTTO NEGLI ANNI ’50

Parlo della Saccisica ,la campagna di Piove di Sacco, centro che con quel nome così pittoresco faceva capo a una campagna costellata dai celebri “casoni” con i tetti di paglia. Oggi in Galles, e anche nell’angolo della Bretagna, contrade abitate...

0

MA COLLEONI… NE AVEVA DUE O TRE? :D UN COGNOME IMBARAZZANTE, MA NON PER LUI

Bartolomeo Colleoni era orgoglioso del proprio nome di famiglia, derivato dalla parola latina “coleus” (testicolo), tanto che ne fece il suo grido di battaglia: “Coglia, coglia” (“coglioni, coglioni”). Anche in molti documenti ufficiali Bartolomeo viene definito “Coleus” e quindi si...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com