architettura

GLI INGIUSTI SIANO PUNITI… TRA MARCO E TODARO. 0

GLI INGIUSTI SIANO PUNITI… TRA MARCO E TODARO.

Tra le colonne di Marco e Todaro (quest’ultima in primo piano), furono eseguite la gran parte delle condanne a morte. Altri luoghi simbolo ove si procedette erano antidistanti alla Magistratura che aveva emesso la sentenza. E’ il caso dei tre...

0

SULLE TRACCE DI ALESSANDRO NELLA BASILICA MARCIANA

Il leone-grifo della piazzetta san Marco pare ornasse il monumento funerario del grande Alessandro Magno, eretto in memoria dei caduti della battaglia contro Dario III nel 333 a. C. Sulla facciata nord della basilica, nata come cappella del Doge, è...

0

I DUE GRANDI PRONTI A FIRMARSI “VENETO” O “VENEZIANO”

Parlo di due grandi artisti, uno era Giovanbattista Piranesi (1720-1778) che si firmava “architectus venetus” o “venetus architectus“. Come del resto fa Canova di Possagno (Tv) che si firma Canova di Venezia per un desiderio di appartenenza, che nel 21° secolo...

0

NEL 1737, A UN TAVOLINO DEL CAFFE’ FLORIAN…

POTEVA accadere quello che non sarebbe successo in nessuna città d’Europa.  Potevano trovarsi, fisicamente, i rappresentanti più eccelsi delle arti più diverse, tutti veneziani.  Dai pittori G. Antonio Pellegrini (62 anni), a Rosalba Carriera (62), Giovan Battista Piazzetta (54), Giovan...

0

ALVISOPOLI: L’ ILLUMINATA UTOPIA URBANISTICA DI ALVISE MOCENIGO.

Sul finire del Settecento, a ridosso del piccolo centro rurale di Fossalta di Portogruaro, sottile cerniera tra la provincia di Venezia e la friulana Pordenone, un uomo, figlio del migliore Illuminismo, ebbe la rara possibilità di vivere la sua utopia...

0

LA CAVALLERIA SFILA IN PRATO DELLA VALLE

Prato della Valle e la cavalleria che lo inaugura. Il suo aspetto attuale fu voluto dal provveditore Andrea Memmo nel 1775, che progettò la creazione di un’isola centrale circondata da un canale artificiale di forma ellittica contornato da un doppio...

0

LE PROCURATIE DI PIAZZA SAN MARCO E LO SCEMPIO DEI FRANCESI

Le Procuratie Vecchie Le Procuratie Vecchie si estendono per 152 metri, dalla Torre dell’Orologio verso l’Ala Napoleonica, con un portico di 50 arcate, cui corrispondono le 100 finestre dei due piani superiori. Sebbene esse siano chiuse a tutto sesto, la leggerezza delle aperture...

0

NASCE UNA CITTA’ CON QUEI NOMI STRANI: CALLI, RUGHE, CAMPIELLI

Siamo all’alba della nascita di Venezia,, i Venetici fuggiaschi creano qualcosa di unico sul fango e sulle acque… A questo punto cominciano a nascere i nomi: fondamenta (pl. fondamente) per indicare la strada che costeggia un canale; riva per una fondamenta che ha...

0

LO STRANO STATO VENETO NATO CON LE DEDIZIONI

Dopo la guerra di Cambrai con il congresso di Bologna del 1530 la Repubblica veneta riottiene il suo stato da tera fino all’Adda. ‘ un capolavoro politico.  Di fatto, il dominio  di Terraferma, assume la sua forma iniziale attraverso le “dedizioni”, che...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com