Scienza e Tecnica

0

Le Mude veneziane e i moderni Business Angels

di Antonella Todesco. Nel testamento del Doge Tomaso Mocenigo (1423) vi è una descrizione precisa della flotta posseduta dalla Serenissima: 45 galere (tra grandi e piccole), 300 navi mercantili superiori alle 120 tonnellate e 3000 navigli più piccoli; un potenziale...

0

El Paron come il Ponte Morandi a Genova

di Antonella Todesco. Il campanile di San Marco,”el Paron” per i veneziani, nasce come faro e torre di avvistamento. Rimaneggiato nel XII, nel XIV furono chiamati alcuni ingegneri olandesi e francesi per rinforzare la struttura. Venne seriamente danneggiato da un...

0

IL GONFALONE CON LE CODE? SOLO PER IL DOGE: INDICAVA LA SUA SIGNORIA.

Ecco svelato un altro piccolo segreto di Venezia dallo studioso Aldo Ziggioto, riguardante il vessillo marciano, dapprima con quattro poi addirittura con sei. Riporto quanto scrive. “Il signor Rubin de Cervin, conservatore, purtroppo scomparso, del Museo storico Navale di Venezia,...

0

COME ERA VERONA “FIDELIS” SOTTO LE ALI DEL LEON.

Poche tasse, grande autonomia, senso della religiosità che permeava tutta la società. Ma do la parola a Vittorio Girardi, storico veronese: poi arrivò Napoleone a fare a pezzi l’armonia di cui Verona e i Veneti (tutti) godevano. “Verona, sul finire...

0

LA FANFALUCA DEI MARINAI VENETI CHE PARLAVANO IN PERFETTO TEDESCO.

Ogni tanto esce qualche ostinato “negazionista” anche tra gli storici e scrittori italo-veneziani i di cose venete, che nega fosse in uso tra gli equipaggi della marina austro-veneta, il “veneziano” (ossia la lingua veneta più o meno unificata) che parlavano...

0

L’UNIVERSITA’ DI PADOVA, AI TEMPI DI VENEZIA. I DOCENTI E LA LIBERA CONCORRENZA

Scorrendo le righe di questo intervento di Distefano, è stato come fare un tuffo nella mia adolescenza. Infatti molti degli insigni studiosi nominati, oggi sopravvivono nella memoria dei padovani (meritatamente) perché essi, insigni docenti e ricercatori dell’università di un tempo,...