EX CINERIBUS FELTRIS, DALLE CENERI DI FELTRE DISTRUTTA DAGLI IMPERIALI

2 Risposte

  1. Pierantonio Zaccariotto ha detto:

    Be!!
    A quei tempi non si andava per il sottile.
    A Rusecco qualche anno prima i mercenari stradioti a cavallo ,vinta la battaglia con i badioti di Massimiliano , li inseguirono nei boschi uni ad uno è lì uccisero tutti , tagliando gli poi la testa e infilandola nella lancia per andare a riscuotere il soldo!

    • Millo Bozzolan ha detto:

      Caro Zaccariotto, la ferocia degli stradioti era frutto della loro cultura, non certo i quella veneziana, tanto che i vari provvveditori ne scrissero turbati, come anche per l’uso che avevano di voler baciare sulla bocca il provveditore veneziano- Massimiliano I era già preceduto da cattiva fama, che confermò con questi atti di crudeltà versoi feltrini,ordinando il massacro e l’incendio. Anche allore le guerre avevano delle regole.

Rispondi a Pierantonio Zaccariotto Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: