IN SICILIA, DOPO L’UNITA’

Una risposta

  1. Giulia ha detto:

    Sono veneta, nata in Piemonte. I piemontesi hanno pagato caro tutto quello che hanno fatto i loro avi nel meridione, hanno pagato anche quelli con avi innocenti. Quasi tutti gli impieghi di lavoro statali sono, da sempre, occupati da meridionali. La precedenza va a loro, prima che ai piemontesi in Piemonte. Anche i veneti hanno ottenuto danni dall’annessione all’Italia, però non hanno mai avuto nessun favoritismo, nemmeno i polesani che venivano da una zona depressa da una terribile alluvione. Eppure non si sente un solo veneto, immigrato in Piemonte, gridare all’ingiustizia. Si sono tutti rimboccati le maniche, senza piangere.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: