A MARINETTI VENEZIA PIACEVA DEMOLITA E ASFALTATA

2 Risposte

  1. franco giliberto ha detto:

    Marinetti, un simpaticone ciarliero, tutt’altro che scemo.

  2. Marco D'Aviano ha detto:

    Questa testimonianza mostra con chiarezza che l’identità veneta si colloca in totale opposizione all’italianità.
    I Veneti sono una Nazione storica di tremila anni, che negli ultimi diciotto secoli hanno trovato nella Cristianità il loro fulcro spirituale.
    Gli Italiani non sono mai stati una nazione, né mai lo saranno, essendo una creazione ideologica sorta dall’illuminismo ateo e materialista, di cui Marinetti, i futuristi e lo stesso fascismo sono la tangibile espressione.
    L’Italia è un’espressione geografica, come bene la definì Metternich, cioè una Penisola che contiene Nazioni diverse che nulla hanno a che fare l’una con l’altra.
    E’ tenuta insieme dal nazionalismo italiano, cioè un’ideologia di stampo liberale, quindi di tipo laicista, gnostico ed esoterico, partorita dalle logge massoniche ed imposta sulla punta delle baionette di Napoleone Bonaparte.
    Persino la proclamazione del Regno d’Italia emanata dal parlamento di Torino il 17 marzo 1861 fu fatta coincidere con la fondazione del Regno Italico da parte di Napoleone Bonaparte avvenuta il 17 marzo 1805.
    Politicamente e ideologicamente l’Italia è solo un artificio ottocentesco, destinata ad esaurirsi tra breve.
    L’Italia odia il Veneto e i Veneti, come li odiavano i futuristi e i fascisti, quindi ogni Veneto ha il sacro dovere di opporsi all’Italia con ogni mezzo, onde ripristinare la Repubblica Veneta.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: