LA PATRIA MODERNA E LA PATRIA DEI VENETI MARCIANI

Una risposta

  1. argo ha detto:

    giusto, bello.
    La terra a cui vogliamo appartenere, non ci appartiene.
    E chi ha delle proprietà le deve difendere,
    e conseguentemente condividere ad usi civici
    e per cerimonie, assemblee e raduni.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: