IL TRENO DELLA VERGOGNA: GLI ISTROVENETI PRESI A SASSI E SPUTI DAI “COMPAGNI” ITALIANI.

Una risposta

  1. Fausto ha detto:

    A Bologna la rossa, i ferrovieri comunisti minacciarono lo sciopero, se il treno degli esuli si fosse fermato, il treno no si fermo’ la croce rossa dovette portarsi via tutto quello che avevano preparato per gli sfollati compreso il latte per i bambini, comunisti italiani vergogna.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: