Dobbiamo accettare o rifiutare l’immigrazione? Qualche utile riflessione di San Tommaso d’Aquino

Una risposta

  1. Marco d'Aviano ha detto:

    “tanti europei provano una sensazione di sconforto e di apprensione di fronte alle massicce e sproporzionate immigrazioni di questi ultimi anni. Un tale flusso di stranieri, provenienti da culture molto lontane e perfino ostili, introduce situazioni che distruggono gli elementi di unità psicologica e culturale della nazione, distruggendo perciò la stessa capacità della società di assorbire organicamente nuovi elementi. In questo caso, si sta chiaramente attentando contro il bene comune”. San Tommaso ha fissato il Diritto Naturale, i suoi insegnamenti sono il fondamento della nostra Civiltà, altro che le chiacchiere politicamente corrette!

Rispondi a Marco d'Aviano Annulla risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: