I FRITOLERI A VENEZIA

Simonetta Dondi dall'Orologio

frittelle11I Veneziani, come tutti sanno furono gl’inventori del Brevetto, sapevano la grande importanza che aveva per la prosperità del commercio!

frittelle3Furono anche i primi al mondo nel creare una Corporazione dei Fritoleri, ovvero coloro che avevano l’esclusiva di produrre e mettere in commercio le frittelle a Venezia.

L’Associazione prevedeva che l’attività continuasse da padre in figlio esclusivamente senza l’entrata di altri fritoleri: una tradizione familiare.

frittelle4Questo succede nel 1600 quando la frittella diventa il più importante dolce veneziano.

Ma a Venezia non solo sono importanti i grandi friteleri, anche quelli che avevano un casello, ovvero una baracca di legno simile alle nostre bancarelle.

La Corporazione vive fino al 1797 ma l’arte dei fritoleri rimane attiva fino alla fine dell’800.

La ricetta di questo dolce in ogni caso è più antica, metà del XIV secolo: si conserva nella Biblioteca Nazionale Canatense a Roma, un documento di gastronomia veneziana di questa epoca.

frittelle1L’invenzione della ricetta è attribuita a Bartolomeo Scappi, cuoco del papa Pio VI (1717-1799), realmente questo testo fu quello che ha unito le migliori ricette storiche della Penisola Italica e da questo momento hanno fatto storia!

frittelle“Boccon da poareti e da siori”, così la definivano i fritoleri.

Di questo dolce ne parla il nobile Pietro Gasparo Moro, lo storico Giovanni Marangoni e Goldoni nel Campiello (1756) e tanti altri.

Questo dolce ha avuto sempre tanto esito che arriva a contagiare la cucina ebraica la quale prepara una versione ad hoc per il Purim.

frittelle5Si presentavano su grandi vassoi, cosparse di zucchero e la decorazione veniva completata da uvetta, pinoli e cedri…esattamente come a casa mia!

One thought on “I FRITOLERI A VENEZIA

  1. Pingback: Le frittelle veneziane, una delle meraviglie del Carnevale - World Soup

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *