LE PROBABILI ANTICHE ORIGINI DEL CORNO DOGAL, DAI VENETICI AI DOGI.

209146_1967429836091_8331341_oSin da quando vidi le prime immagini sbalzate sulle situle di personaggi dell’epoca con in testa un curioso berrettino a punta, ne colsi le somiglianze sostanziali con il corno dogale. Però quando lo facevo notare in giro, anche a persone esperte di storia antica, mi si obbiettava che per qualche secolo, all’inizio, i dogi indossavano una specie di tiara, di evidente influenza bizantina. Solo nel 1300 comparve il Corno dogal famoso. 

Il berretto a corno, che evidentemente non era mai caduto in disuso tra i Veneti della X Regio Romana per i capi villaggio o i capi eletti, ritornò sulla testa del Dux Venetiarum, probabilmente a ribadire il distacco e l’autonomia totale dal mondo bizantino.

nel portale di Sant'Elpidio, del 1250, pare di intravvedere il berretto venetico

nel portale di Sant’Elpidio, del 1250, pare di intravvedere il berretto venetico

Quindi la tiara fu una moda, una specie di ossequio a Bisanzio, alla sua maniera di esprimere i segni del potere sommo, poi, man mano che l’influenza dell’Impero d’Oriente si riduceva, ecco i Venetici (Paolo Diacono li chiama ancora così) riprendere la tipica tradizione del berretto antico mai smesso, per il Doge. Altro esempio di straordinaria continuità storica tra Venetici e Veneti.

il primo Doge con la tiara bizantina

il primo Doge con la tiara bizantina

Ricordiamo che le società antiche erano refrattarie a usare simboli religiosi o di potere che non si collegassero saldamente al mondo che dovevano rappresentare. E’ stato così in ogni civiltà e così è stato certamente anche a Venezia. 223174_1967429916093_7374302_n

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: