La fine della Serenissima 1797

0

1809: I VENETI LE VENETE OSTINATI RIVOGLIONO SAN MARCO. UNA CRONACA DELL’EPOCA.

A SCHIO SI E’ FONDATA LA SEDE DEL LORO GOVERNO. IL MAGGIOR NUMERO RIVUOLE SAN MARCO. (Ottavia Negri Velo)   Il Regno d’Italia, imposto da Napoleone, col nuovo tricolore “simbolo delle libertà” che serviva a coprire solo la grande rapina...

0

ECCO PERCHE’ BERE UN CAFFE’ AI TAVOLINI DEL FLORIAN NON HA PREZZO.

PRENDIAMO UN ANNO a caso della prima metà del Settecento, il 1737, ci suggerisce Giovanni Distefano, storico siculo che ama Venezia e la civiltà che seppe esprimere. In quell’anno, potevano trovarsi ‘fisicamente’, i rappresentanti di tante arti diverse, tutti veneziani:...

0

FRAGION, FRAJON COSSA VOL DIR LE ORIGINI ANTICHE e le “casse peote”

COME spiegavo alla cara amica Maria Scarpa, questo termine che troviamo in uso nell’area veneziana e padovana specialmente, ha origini antiche e si collega all’uso di organizzare all’epoca della Serenissima, gite sociali in battello. Erano i membri delle “fraglie” o...

0

COME ERAVAMO… CON I FRANCESI IN CASA.

Riedito questo interessante articolo, che mi segnalano non facilmente leggibile  perché mi pare interessante farvi vedere come era mutato persino il modo di vestire all’arrivo del ciclone Napoleone. Il quale, da bravo “democratico” pensò persino di cancellare con un decreto,...

0

LA PELLAGRA? GRAZIE ITALIA!

LETTERA DI EDOARDO RUBINI (controfirmata da me, ma il merito è suo ) AL GAZZETTINO, TRE ANNI FA,  dopo che un “professore” italiano, veneto PER MODO DI DIRE, evidentemente afflitto dalla sindrome di Stoccolma (che porta ad amare i propri...

0

LO STEMMA DEL REGNO LOMBARDO VENETO RICOMPARSO A BERGAMO

Me lo segnala un amico bergamasco, in seguito al mio articolo che spiegava, solo parzialmente, lo stemma che rappresentò il  regno “padano” per volontà austriaca, dopo l’acquisizione dei territori veneti col trattato di Leoben. Lo stemma lo potete ammirare se...

0

CARO ANGELA, LE CARCERI VENETE NON ERANO I PIOMBI

Le scrivo queste righe sperando che Lei abbia la pazienza di leggermi, dopo aver assistito all’ennesima distorsione della storia di Venezia che Lei ha proposto nella sua ultima trasmissione dal palazzo dei Dogi.  Lei non può, se vuole fare una...