Le Insorgenze Venete

L’INSORGENZA DEL 1809 AD ASIAGO BAGNATA DAL SANGUE DI MIGLIAIA DI INNOCENTI 0

L’INSORGENZA DEL 1809 AD ASIAGO BAGNATA DAL SANGUE DI MIGLIAIA DI INNOCENTI

L’amico Paolo Foramitti mi segnala: Da una pagina internet, testo di Giancarlo Bortoli: L’insurrezione dei Sette Comuni del 1809: 2.000 morti. Nel 1809 L’Austria cercò la rivincita. Michele Maria Prosdocimo Vincenzo Negrelli, amico di Ottaviano De’ Bianchi – comandate delle forze...

I FRATELLI CIMBRI DI ASIAGO RICORDANO LE STRAGI NAPOLEONICHE IN ALTOPIANO 0

I FRATELLI CIMBRI DI ASIAGO RICORDANO LE STRAGI NAPOLEONICHE IN ALTOPIANO

Nove luglio 1809, l’Altipiano di Asiago insorse contro le imposizioni francesi chiedendo libertà ed autonomia e rifiutando di versare le tasse ritenute particolarmente esose dai capifamiglia.  Nelle prime schermaglie le truppe di Napoleone furono sconfitte e costrette ad abbandonare prima Asiago...

LE CERNIDE VERONESI. COME ERANO ORGANIZZATE ALLA VIGILIA DELLE PASQUE 0

LE CERNIDE VERONESI. COME ERANO ORGANIZZATE ALLA VIGILIA DELLE PASQUE

Di Nicola Cavedini, storico “tradizionalista”. A Verona nel marzo 1797, da documenti inoppugnabili, risulta che sia stato attivato per l’ultima volta il sistema delle cernide (come da te correttamente intese). Erano divise in turni settimanali da circa 3000 uomini ciascuna pagati...

LEGA DI CAMBRAI: IL DOMINIO VENETO SCOMPARE COME NEVE AL SOLE, MA…IL POPOLO FA LA PROCESSIONE COL LEONE. 0

LEGA DI CAMBRAI: IL DOMINIO VENETO SCOMPARE COME NEVE AL SOLE, MA…IL POPOLO FA LA PROCESSIONE COL LEONE.

Alvise Zorzi in poche frasi concise, descrive quanto successe all’arrivo degli imperiali e dei francesi nella Terraferma veneta: i “cittadini” (ovvero i nobili locali) sperano di riacquistare il potere antico, a scapito degli odiati veneziani, ma il popolo non è con...

PADRE FLANGINI VERONESE, fucilato per aver definito i francesi peggio dei cannibali 0

PADRE FLANGINI VERONESE, fucilato per aver definito i francesi peggio dei cannibali

Oggi potremmo dire lo stesso dell’Italia che ci governa, col tricolore napoleonico. Il frate morì con un’espressione così felice che pareva andasse a una Festa.  Quella a casa del Signore. Ritratto del Servo di Dio Padre Luigi Maria da Verona, frate cappuccino,...

IL SACCO DI VICENZA MESSO IN ATTO DALLE TRUPPE FRANCESI NEL 1797. 0

IL SACCO DI VICENZA MESSO IN ATTO DALLE TRUPPE FRANCESI NEL 1797.

Da un documento della municipalità giacobina, fortunosamente salvatosi perché fu sottratto come souvenir da un archivio in occasione dei moti del 1848, e fu poi custodito con amore dai discendenti del soldato Andreas Klozlovic dell’esercito imperiale austro ungarico, autore del “furtarello”,...

LA SCURE GIACOBINA SI ABBATTE SU VERONA INSORTA E SCONFITTA. STRAGI E CONFISCHE. 0

LA SCURE GIACOBINA SI ABBATTE SU VERONA INSORTA E SCONFITTA. STRAGI E CONFISCHE.

Il 25 aprile 1797 si chiude così la rivolta: i francesi esigono la resa incondizionata, occupano la città, ne disarmano la popolazione. L’occupazione di Verona, come quella di ogni altra città italiana che si era opposta a Napoleone, comporta lo spogliamento...

LA DEFORMAZIONE DELL’IDENTITA’ DEI POPOLI ITALIANI E IL MITO DI NAPOLEONE 0

LA DEFORMAZIONE DELL’IDENTITA’ DEI POPOLI ITALIANI E IL MITO DI NAPOLEONE

OSCAR SANGUINETTI, Le Insorgenze. L’Italia contro Napoleone (1796-1814),  Lo lamenta in apertura d’opera proprio Invernizzi quando scrive che “del ventennio napoleonico, nessuno sa niente. Nei programmi scolastici non viene ricordato, la letteratura non ne parla quasi mai, al contrario capita spesso...

La storia nascosta: la pena di morte per chi grida “San Marco!” 1

La storia nascosta: la pena di morte per chi grida “San Marco!”

1797- A pochi mesi dall’occupazione francese, a Venezia le cose  van sempre peggiorando, e incominciano a essarci i i primi malumori, in citta’ qualcuno comincia a gridare a San Marco, e incomiciano a essarcii primi arresti. Ma la goccia che fa traboccare...

Le poco onorevoli imprese della Legione Cispadana nel 1797, tali da disgustare persino Napoleone, ma non Napolitano. 0

Le poco onorevoli imprese della Legione Cispadana nel 1797, tali da disgustare persino Napoleone, ma non Napolitano.

Oscar Sanguinetti. Il 7 gennaio 2011, il Presidente della Repubblica ha dato inizio da Reggio Emilia alle solenni celebrazioni del 150° dell’Unità. E lo ha fatto rievocando come la memoria nazionale annovera fra i suoi cardini proprio la nascita dell’attuale bandiera...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com